English | Italiano
Le vicende del codice

Dopo essere appartenuto agli inizi del XVI secolo alla famiglia bolognese dei del Perugino, il codice viene acquistato a Roma nel 1838 presso la famiglia Albani da James Dennistoun che lo vende nel 1847 a Bertram, 4° Earl of Ashburnam.
Nel 1897 il figlio di questi lo rivende a Henry Yates Thompson.

L’ULTIMO PROPRIETARIO: HENRY YATES THOMPSON
L’ultimo proprietario del codice, attualmente conservato presso la British Library di Londra, è stato dunque Henry Yates Thompson (1838-1928), avvocato e politico mancato ma straordinaria figura di collezionista e conoscitore di codici antichi.
All’età di diciotto anni, Yates Thompson, figlio di un ricco banchiere e nipote di un commerciante e antiquario di successo, aveva ricevuto in eredità dal nonno nove manoscritti miniati.
Da allora, non cessò mai di incrementare la sua collezione, acquistando e vendendo codici con l’unico scopo di migliorare costantemente la qualità complessiva della raccolta, fissata a un certo punto in cento unità.
Come scrive lui stesso: “La mia idea era di non comprare nessun altro manoscritto che non fosse assolutamente superiore per valore e interesse ad almeno uno dei miei cento originali, e a condizione di scartare, dopo l’acquisto, il meno interessante fra i suddetti cento.”
A una certa età, affetto da cataratta e temendo di non poter più ammirare i suoi amati manoscritti, decise di venderli all’asta. Ma durante l’asta, fu operato, guarì, e trattenne presso di sé gli ultimi codici non ancora venduti, che dopo la sua morte passarono alla moglie e da lei alla biblioteca londinese.

Henry Yates Thompson
Henry Yates Thompson


La pagina del Perugino
La pagina del Perugino

L'artista più illustre impegnato nella decorazione del libro d'Ore del Perugino è senza dubbio il Perugino.

la legatura
La legatura

La legatura del libro d'Ore del Perugino è un lavoro coevo di estrema complessità.

La vicenda del codice
Le vicende del codice

Dopo essere appartenuto agli inizi del XVI secolo alla famiglia bolognese del Perugino.